CU-Fitoterapia – curarsi con le erbe

75,00

Motta Ermanno-15 lez. da 1h-inizio 15/01/2020-ven. h. 19:00

8 disponibili

SKU: 2141 Categoria: Tag:

Sintesi Argomenti Corso
Come le piante possono aiutare nel trattamento delle malattie
Argomenti del corso
Conoscere le piante, le formulazioni terapeutiche ed il loro utilizzo per molti problemi di salute (affezioni respiratorie, problemi digestivi e di transito intestinale, malattie cardiovascolari, patologie delle vie urinarie, malattie metaboliche, disturbi dell’umore ed insonnia, cefalea, disturbi circolatori, stress).
Curriculum/Esperienze
LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA
Specializzazione in Medicina del Lavoro.
Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva (Orientamento Sanità Pubblica).
Master in Direzione Sanitaria di Distretto.
Master di II° livello in Fitoterapia.
Iscritto nel Registro delle Medicine Complementari dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Verona nella disciplina di Fitoterapia.
ESPERIENZA PROFESSIONALE
Titolare del Servizio di Guardia Medica (ora Continuità Assistenziale) dal 1/2/1981 al 31/3/1987.
Medico di Medicina Generale convenzionato con l’ULSS 25 della Regione Veneto dal 10/2/1983 al 31/5/1992 nel Comune di Verona.
Responsabile del Distretto Socio Sanitario di Base di Villafranca (VR) dal 16/12/1991 al 31/7/2002, poi Direttore del Distretto Socio Sanitario n. 3 dell’ULSS 22 dal 1/8/2002 al 31/12/2007.
Coordinatore dei Responsabili di Distretto ed in seguito Responsabile del Coordinamento dei Direttori di Distretto dall’1/12/1995 ininterrottamente fino al 30/6/2004.
Direttore ad interim della struttura complessa denominata U. O. Interdistrettuale Cure Primarie dal 1/7/2004 al 31.12.2007 e dal 1.1.2008 al 30.12.2018 Direttore dell’U. O. Cure Primarie, struttura complessa dell’Azienda ULSS 22, poi inglobata nell’Azienda ULSS 9 Scaligera.
Dal marzo al dicembre 2018 Coordinatore dei Direttori delle Cure Primarie dell’Azienda ULSS 9.
Dal 15.3.2019 ad oggi Direttore Sanitario del poliambulatorio “Punto salute” di Lugagnano di Sona (VR).
ESPERIENZA FORMATIVA
Titolare dell’insegnamento di Medicina e Legislazione Sociale presso la Scuola per Infermieri Professionali negli anni scolastici 1986/87, 1987/88, 1988/89, 1990/91 e 1991/92 nell’ULSS 25 e dell’insegnamento di Medicina Sociale negli anni 1992/93, 1993/94, 1994/95 e 1995/96 nell’ULSS 33, poi ULSS 22.
Referente Aziendale presso la Regione Veneto per il S. O. F. (Formazione Regionale nell’ambito della Medicina Generale e della Pediatria di libera scelta) dal 27/4/2000, Referente Aziendale presso la Regione Veneto per i Patti Aziendali per la Medicina Convenzionata dal 15/9/2004, Referente Aziendale per le Cure Palliative presso la Regione Veneto e Referente Aziendale per le Cure Primarie presso il Ministero della Salute-

Coordinatore delle Attività Pratiche in Medicina Distrettuale e Docente presso la Scuola di Formazione Specifica in Medicina Generale della Regione Veneto – Polo di Verona, dal 5° Corso (Biennio 2001 – 2003) al 30.12.2018.
Correlatore della tesi di Specializzazione in Medicina di Comunità, presso l’Università degli Studi di Padova, svolta dalla dott.ssa Luigina Tonin sul tema “Integrazione pubblico – privato nell’ADI. Valutazione di un’esperienza” nell’A. A. 2001 – 2002.
Relatore nei seguenti eventi formativi:
– III° Congresso Europeo “Le cure a domicilio come evoluzione dei sistemi sanitari e sociali”, Milano, 29-30-31 maggio 1997;
– I° Convegno Nazionale sui Distretti Socio Sanitari, Jesi (AN), 24-25 maggio 2001;
– Corso “La valutazione multidimensionale della popolazione anziana nel Veneto”, Malo (VI), 7 dicembre 2002;
– Convegno “L’assistenza domiciliare integrata nel territorio dell’ULSS 22”, Negrar (VR), 28 settembre 2002.
– Convegno “Per una vita come prima”, Negrar (VR), 26 maggio 2007
Moderatore nei seguenti eventi formativi:
– Incontro “Il trattamento delle ulcere da decubito. Integrazione ospedale-territorio nel Distretto 5 dell’ULSS 22 della regione Veneto”, Villafranca (VR), 23 marzo 1999;
– Convegno “La gestione integrata ospedale-territorio nella nutrizione artificiale”, Bussolengo (VR), 31 maggio 2003